5

Lo Yeti è una creatura leggendaria che si ritiene viva nell'Himalaya, ormai entrata nell'immaginario collettivo. È anche noto come abominevole uomo delle nevi, termine originato da una traduzione giornalistica errata dell'espressione in lingua nepalese Metoh Kangmi. Il termine Yeti deriva invece da yeh-teh che significa "quella cosa là", l'espressione usata dagli sherpa per indicare la mitica creatura.

Lo yeti viene descritto come un grosso animale, con analogie con le scimmie, che vive sull'Everest o comunque nell'Himalaya. Si tratterebbe di un essere di altezza compresa tra 1,80 e 2,40 metri, ricoperto di una folta pelliccia. Avrebbe una lunga capigliatura e braccia lunghe fino alle ginocchia.
Finalmente durante una spedizione giapponese, dopo mesi di appostamenti, sono riusciti ad immortalare, in una fotografia, il leggendario essere.

Ecco l'eccezionale scatto fotografico:
Per concessione di: Kuniaki Yagihara, membro del Progetto Yeti Giappone, a Katmandu.

5 commenti
  1. il Pilo 2 gennaio 2009 18:33  

    Io sto Yeti mi sa che l'ho visto anche in cima alla Martica.
    Altro che Himalaya.

    il pilo

  2. tillo 3 gennaio 2009 17:14  

    sai Pilo io l'ho visto anche al Forte, deve aver cambiato le sue abitudini

  3. max.c. 3 gennaio 2009 19:16  

    Io, l'altro giorno l'ho visto a fondo valle.
    Attorni al lago di Varese.
    Mi sa che si sta civilizzando.

    Ah... non ci sono più gli Yeti di una volta.

  4. YETI 4 gennaio 2009 19:55  

    E bravo il MAX,mi hai fatto un bello scherzo hai fatto sganasciare dal ridere l'Alice.Un pò mi riconosco nello YETI, anche se oggi ero nel mio abitat naturale ho corso(sofferto)4 ore vedendo per ben 3 volte la madonna delle nevi.ciao

  5. Alice 4 gennaio 2009 19:58  

    Il mio papà è più bello di quello scimmione.