1

GREAT ETHIOPIAN RUN

Pubblicato il 30.11.12

Domenica 25 novembre, Addis Abeba, capitale dell’Etiopia, 2.200 metri sul livello del mare, 37.000 partecipanti ufficiali, 10 chilometri: questa in sintesi la Great Ethiopian Run 2012.
In realtà non bastano questi numeri a raccontare e descrivere cos’è la Great Ethiopian Run!
E’ la manifestazione di Haile Gebrselassie, mito vivente della corsa ed eroe nazionale in Etiopia, che non lesina a tutti i partecipanti sorrisi, foto ed autografi.
E’ un grande, grandissimo corteo che si snoda per le vie centrali della capitale dell’Etiopia. Tranne i top runners, qui si corre per partecipare. Non c’è pettorale. La maglietta ufficiale è il lasciapassare per schierarsi al via e ricevere al traguardo la medaglia.
E’ una grande festa che coinvolge runners e pubblico lungo tutto il percorso: a perdita d’occhio un fiume di magliette verdi che cantano e gioiscono. Ci sono anche complessi musicali che ritmano la corsa … ed anche un toro (si avete letto bene, ndr) che attraversa la strada rispetto al senso di marcia dei runners, è un momento di folclore che ti fa capire che siamo in Africa!
La Great Ethiopian Run non è solo la manifestazione della domenica ma è preceduta, il sabato, da un altrettanto importante gara dei bambini. Sono ben oltre 3.500, divisi in fasce d’età (sotto i 5 anni, sotto gli 8 e sotto gli 11) e disabilità (ciechi, sordo-muti, disabili motori) che hanno acceso e surriscaldato la vigilia. Vedere l’entusiasmo e la gioia di tutti questi bambini è davvero bello. Incredibile vedere la tenacia dei bambini che corrono con le loro stampelle a velocità della luce, incuranti del terreno sterrato sottostante, o vedere lo sprint dei ciechi, che corrono più forte delle loro stesse guide. Tutto in un clima di festa, in cui la passione per la corsa fa superare qualsiasi barriera fisica.
Per i volontari di Medici con l’Africa CUAMM Varese è la seconda tappa del progetto “Run for Africa, Run with Africa” che unisce sport e solidarietà. Dopo aver donato protesi da camminare e da correre a 4 ragazzi africani (di cui 2 etiopi, Tolosa e Habtamu) ed averli invitati alla Milano City Marathon dello scorso aprile, la Great Ethiopian Run è il momento per “ricambiare” la visita. Siamo venuti qui ad Addis, a casa di Tolosa e Habtamu, per correre ancora insieme a loro. E’ emozionante rivederli e poterli riabbracciare ... come se le distanze e le barriere (la lingua in primis!) non esistessero!
Assieme a noi, è venuto Mauro, ragazzo di Lecco con disabilità, che di nuovo, dopo la Maratona di Milano, ha corso accanto ai 2 atleti disabili etiopi. Il cammino d’amicizia continua … non si è soli. Durante la corsa, Mauro di certo non passa inosservato: un giovane bianco con la protesi alla “Pistorius” suscita l’interesse e la curiosità di tanti ragazzi, che esprimono la loro approvazione con una pacca sulla spalla, con un sorriso, con una frase “Yes, I really appreciate you. Thank you”. Mauro sembra quasi un marziano tra questi migliaia di giovani africani. Sì, venuto da lontano, con la sola pretesa di essere lì come lui è e con la sua voglia di correre. Insieme a Tolosa e Habtamu, Mauro è un segno di speranza per le persone con disabilità che hanno corso la Great Ethiopian Run!
Prossima tappa la Kilimanjaro Marathon il 3 di marzo, in vista degli appuntamenti milanesi della Stramilano (24/3) e della Milano City (7/4).

Vi aspettiamo! Per info: mediciconlafricavarese@gmail.com

Grazie di sostenerci! www.retedeldono.it/onp/cuammvarese 

Save the date! Martedì 11 dicembre alle 21 presso la Sala Montanari in via dei Bersaglieri 1 a Varese, anteprima in Italia del film “Town of Runners”. La storia di due ragazzini etiopi innamorate della corsa.

Sarà occasione per raccontare ancora qualcosa sulla Great Ethiopian Run!

0

Cari amici, vi comunichiamo che un servizio sulla nostra gara, andrà in onda stasera all'interno della trasmissione "Just Sport" in onda su Telesettelaghi (canale 74) alle ore 19.30, dopo il telegiornale.

Non perdetevela!

0

CRONACHE DALLE RETROVIE

Pubblicato il 26.11.12

Di solito si sente parlare sempre dei vincitori e delle vincitrici ma ci sono anche gli altri; gli altri che arrivano dietro, a volte molto dietro.
E’ il caso di una “guerra” che si sta consumando, neanche tanto silenziosa, tra due atleti della Valbossa partecipanti al Winter Challenge.
I due, che chiameremo 575 e 599, pur separati da un po’ d’anni differenza, si danno continua battaglia in tutte le gare a cui prendono parte.
Il meno vecchio dei due rinfaccia all’altro la sua “gioventù”, l’altro la miglior forma fisica.
Alla prima gara del Winter, nello stupendo scenario dei due pini a Cardana di Besozzo, 599 ha rifilato una decina di secondi a 575 sbeffeggiandolo non poco i giorni seguenti. A Crosio quindi l’anziano si è presentato col dente avvelenato e più combattivo che mai.
Al via il giovane, pur con un lauto pranzo nello stomaco, offertogli dall’amico Colombo dell’omonimo salumificio, prendeva un discreto vantaggio che però andava via via scemando tanto che al 2° Km veniva affiancato e dopo una serie di controsorpassi, definitivamente superato dal rivale.
Per 599 inizia quindi una seconda gara; non più una fuga ma una caccia alla lepre che a volte prendeva qualche metro per poi perderlo nei tratti in salita.
Il “lauto pranzo” rende la corsa di 599 un vero supplizio, il salame, la coppa, le cipolline grigliate e quant’altro, gridavano vendetta e il passo gara si faceva sempre più difficoltoso.
Siamo ormai agli ultimi minuti di corsa, è il rettilineo finale, 10 sono i metri da recuperare all’avversario, 300m ancora da percorrere e lo speaker si accorge dei due duellanti.
Facendo ricorso ad energie nascoste, mettendo a tacere tutta le salumeria ingoiata, il giovane tenta una disperata rimonta; 8 metri 5, 3, 1 affiancato! L’avversario tanto odiato in gara quanto rispettato fuori dalle piste sembra domato. Ma mai dire mai; il vecchio leone non molla, anzi si ringalluzzisce, tiene duro, rilancia, sbuffa come un toro scatenato. Lo speaker al traguardo incita i due contendenti. 5 metri, 3, 2, 1 ARRIVATI.
Incredibile ma il tabellone elettronico riporta il medesimo tempo una ventina e rotti di minuti e 29 secondi.
In attesa del responso della giuria i due recriminano e vicenda. << Mi hai succhiato la ruota tutto il tempo, no sei tu che dovevi restare dietro e giocarti la volata ecc. ecc..>>
Alla fine il responso della giuria.   Vince il gagliardo giovanotto al fotofinish.
Cattura
All’anziano leone resta un po’ di amaro in bocca, prima di abbandonare il campo di gara lancia la sua sfida per la prossima gara. Oggi lo hanno visto allenarsi molto duramente, domani lo farà anche il giovane (che sicuramente farà anche un po’ di dieta). Sabato la sfida continua.

Anonimo montonatese

0

Conclusa la seconda prova a Crosio della Valle con la vittoria di Finesso Paolo e Bianchi Ilaria.
Video della gara a cura di Massimo C.


Ecco le classifiche.

Classifica di tappa

Classifica Winter Challenge

0

Tutto pronto per l’appuntamento di domani alle ore 14.45 a Crosio della Valle in via Caregò, 21.
image

Il percorso sarà simile a quello dell’anno scorso. Dopo un giro di lancio di 900m si percorreranno due giri completi di circa 2,100 km per un totale di 5 km e 100m.

image

1

AVVISO

Pubblicato il 22.11.12

image[3]Venerdì sera in sede continuerà la distribuzione delle felpe ai soci che hanno rinnovato l’iscrizione per il 2013

0

TRIATHLON & DUATHLON

Pubblicato il 21.11.12

Per chi fosse interessato, venerdì 23/11 alle ore 21,30, presso la nostra sede in via V.Veneto, 4 ad Azzate. Presenteremo il progetto relativo alla squadra di triathlon-duathlon, per verificare anche l’effettivo interesse dei Valbossini e non.

Vi aspettiamo numerosi

2

Prova percorso cross

Pubblicato il 19.11.12

Martedì 20/11 alle ore 12.15 ritrovo presso il campo di gara del cross (dietro Salumificio Colombo) per provare e misurare il percorso. Siete tutti invitati.
P.s.:
Portate Garmin, Nike+, TomTom, Iphone, GPS, bindella o doppiometro.

0

Dopo il grande successo di partecipazione alla prima tappa di Cardana, ecco il secondo appuntamento per i Winter Challenge 2012.

Non mancate.

0

Cena sociale

Pubblicato il 19.11.12

Venerdì scorso in occasione della cena sociale di fine stagione il nostro Presidente Angelo ha premiato gli tutti gli atleti presenti, con particolare riguardo a quelli che si sono distinti durante l’anno.

image

“Podista d’oro” a Negretto Paolo e a Poggioni Andrea

image“Atleti FIDAL”: Abbiati Stefania, Di Raimo Adriano, Bellini Stefano e Conte Francesco

image 
I valbossini maratoneti 2012

3

di Andrea Poggioni

Si, la gara di oggi che vedeva la località di Stozza (BG) come base logistica, era sicuramente una skyrunning. Forse il fatto che l’organizzazione era della Valetudo Skyrunning Italia ha fatto si che il percorso fosse bello tosto. All’arrivo il mio Garmin dice che abbiamo percorso 16 km e superato 1200 metri di dislivello in salita.
Partenza dal campo sportivo, circa 500 metri di asfalto e poi subito sulla ciclabile sterrata che costeggia il fiume Imagna fino all’abitato di Capizzone. Qui si inizia a salire in modo deciso. Al km 5 superiamo i resti di un aereo precipitato parecchi anni fa e dopo circa 10 minuti arriviamo al primo tratto tecnico. Una cresta impegnativa di rocce bianche dove è necessario aiutarsi anche con le mani. Piccola discesa e poi ancora su fino a raggiungere la grande croce in ferro che segna la vetta del monte Ubione. Abbiamo percorso 6,5 km e troviamo il primo ristoro.
Fino a qui ho faticato molto, sento le gambe un po’ pesanti. Ma adesso iniziano 5 km di discesa a tratti tecnica e scivolosa con anche l’insidia delle foglie. Inizio a stare bene e aumento la velocità. Quando raggiungo il fondo valle ho superato 17 concorrenti e mi sto divertendo. Ristoro e si inizia l’ultima salita di circa 3 km.
Sento la fatica, in discesa ho speso molto ma penso che anche gli altri hanno fatto la mia stessa strada e quindi stringo i denti. Sotto l’abitato di Roncola inizia l’ultima discesa che ci porta all’arrivo. E’ ancora impegnativa così riesco a raggiungere ancora tre concorrenti tra cui la prima donna, quella Giovanna Cavalli che vinse il nostro trail lo scorso anno.
Concludo molto soddisfatto e divertito. Trovo ad attendermi l’amico Simone “Piedone” Fumagalli mentre l’altro compagno di avventura Fabrizio Giani arriva circa 2 minuti dopo. Assistiamo alle ricchissime premiazioni e ci rechiamo al pranzo che si rivela una vera sorpresa. Due primi, pasta all’amatriciana e risotto allo zafferano, poi spezzatino con la polenta e giro di formaggi il tutto annaffiato da vino a volontà.
Sicuramente una trasferta molto ben ripagata se si considera che con soli 15 euro abbiamo fatto gara con pacco gara contenente Buff originale e il pranzo finale di ottima qualità e con porzioni molto abbondanti. Devo dire che nella bergamasca ci troviamo sempre molto bene e le gare organizzate con semplicità ma anche con precisione sono sempre provanti e divertenti.

Il Poggio

0

FELPA

Pubblicato il 18.11.12

image

Ieri sera alla consegna delle felpe ho avuto la gentile richiesta di un iscritto al nostro gruppo se fosse possibile sostituire la sua felpa taglia "L" con una taglia "XL", ho così tenuto io in sospeso la sua felpa. Approfitto del sito per chiedere se ci sia qualcuno che avesse il problema contrario, ovvero avesse a lui assegnata una taglia "XL" e la volesse cambiare con una "L", se si mi contatti, provvederò io a fare il cambio.
In seguito a questo, potrei raccogliere altre richieste di questo tipo per correre incontro a chi avesse questo problema.


Paolo Negretto
tel.: 320 7429052
mail: paolo.negretto@gmail.com

6

MARATONINA DI CREMA
Rita Grisotto 1.34.09

MARATONINA DI SONDRIO
Flavio Ferretti 1.24.00

MARATONA DI TORINO
Francesco Conte 3.02.40
Rodighiero Mauro 4.27.18

Complimenti a tutti/e

Giulio ed il Pilo

2

Classifica valbossini

Pos COGNOME NOME Anno SESSO CAT. POS.CAT Tempo Media
44 TREMEA FLAVIO 1962 M MM50 5 00:18:38 15,46
83 BEGNIS ELENA 1976 F MF35 2 00:19:49 14,54
87 DI GREGORIO ELISABETTA 1971 F MF40 2 00:19:59 14,42
97 IULIANO SIMONE 1984 M TM 27 00:20:12 14,26
105 POGGIONI ANDREA 1969 M MM40 24 00:20:24 14,12
111 RIZZI GABRIELE 1970 M MM40 26 00:20:35 14,00
121 PILOTTI CLAUDIO 1966 M MM45 18 00:20:50 13,83
125 ZANOTTI MARIO 1963 M MM45 19 00:20:57 13,75
126 COLLI ANGELO 1952 M MM60 3 00:20:58 13,74
SECCO LUIGI 1956 M MM55   00:21:08 13,62
133 GIAMBERARDINO LUCIANO 1971 M MM40 29 00:21:13 13,58
135 SECCO GIUSEPPE 1954 M MM55 8 00:21:17 13,54
139 ZONCA GIANNI 1956 M MM55 9 00:21:22 13,48
  COLOMBO MASSIMO 1962 M MM50 00:22:10 13,00
162 DE MIERI ANGELO 1956 M MM55 14 00:22:53 12,59
170 GONZATO EGIDIO 1955 M MM55 15 00:23:46 12,12
180 TARTARI MARIA 1947 F MF65 1 00:24:34 11,72
181 GIAMBERINI GIOVANNI 1944 M MM65 3 00:24:43 11,65
190 VICARIO MARCO 1967 M MM45 30 00:25:55 11,11
192 PAROLIN ATTILIO 1946 M MM65 4 00:26:00 11,08

27

CENA SOCIALE 2012

Pubblicato il 15.11.12

Cari atleti, sembra sia iniziata soltanto ieri la stagione agonistica e invece siamo già a comunicare la data della 22° cena sociale di fine stagione.

Invitiamo tutti i soci che interverranno alla cena sociale di venerdì 16 novembre e che devono rinnovare l’iscrizione alla società, a scaricare il modulo per il rinnovo ed a presentarlo compilato, in modo da velocizzare l’iter.

Suggeriamo di prendere atto anche del regolamento 2013.

Ricordiamo inoltre che chi avesse il certificato medico scaduto, DEVE assolutamente presentarlo al momento del rinnovo. Senza certificato è possibile iscriversi solo come socio sostenitore.

Quest'anno l'appuntamento è per

Venerdi 16 novembre dalle ore 19.00
presso il
Ristorante “La Cinzianella”

Via Lago n° 26 - Corgeno.
Tel  0331/946337

con il seguente il menù

Riso mantecato ai frutti di bosco, porcini, mirtilli e erbe selvatiche
Strozzapreti al cipollotto fresco e pomodorini con rigaglie di pecorino

Arrostino di tacchinella farcito alla fontina e prosciutto in salsa di pinot grigio
Contorno

Cassata variegata al cioccolato al 66% di cacao,in crema di vaniglia

Espresso

Vino : Piemonte Barbera 2011 Cantine Volpi
Acqua minerale Lurisia

Il costo della cena è  di € 15.00 per gli atleti regolarmente iscritti alla Valbossa, di € 27.00 per familiari o simpatizzanti e di € 20.00 per i ragazzi fino agli otto anni.

In tale occasione verrà consegnato il Podista d'oro  e verrà effettuata la premiazione degli atleti.  Inoltre, si procederà al saldo delle gare del Piede D'oro e al rinnovo dell'iscrizione alla società per l’anno 2013 con una quota pari a € 40.00.
Con l'iscrizione sarà data in omaggio la nuova felpa della società.
E' obbligatoria  la prenotazione entro Lunedì 12 novembre al numero 338/3641836 oppure commentando il presente post cliccando sulla nuvoletta in alto a destra.

Vi aspettiamo numerosi !!!!!

Il Presidente

13

La mattina si è presentata abbastanza brutta con pioggia a volte fastidiosa, specialmente prima della partenza. Qualche difficoltà nei parcheggi data l’alta partecipazione (2250 iscritti) e nell’entrare al Palacastiglioni per il ritiro del pettorale. Poi tutti davanti alla linea di partenza, si fa per dire perchè prima di raggiungere la linea mi ci sono voluti 30 secondi. Il percorso è tutto su asfalto e molto ben controllato da tanti volontari. Mi sentivo bene e i km passavano senza tante difficoltà. Ogni tanto qualcuno mi superava e mi salutava, qualcun altro mi ha fatto i complimenti per la bella gara che come Valbossa abbiamo organizzato la domenica precedente, dicendomi: “Certo che il Trail delle Terre di Mezzo era un’altra cosa, mille volte meglio”, ed io ho provato soddisfazione per tutti noi che ci abbiamo messo l’anima per la sua buona riuscita. Intanto siamo arrivati a metà gara passando dalla pista della stadio comunale (al 10° sono passato in 49:23) e visto che il passo era ancora accettabile ho cercato di tenere il 5 al mille che mi ero proposto per fare un risultato decente. Al  14° i palloncini del servizio pacer mi si accostano e così decido di aggregarmi. Dopo 4 km li vedo allungare un poco, cerco però di non farmi staccare e li tengo sotto controllo. Ora il percorso entra in città dove le strade si intersecano e a volte non intravedo più i pacer. Non mi perdo d’animo e cerco di dare tutto quello che mi rimane. L’ultimo chilometro sento di averne ancora e al traguardo arrivo superando alcuni che mi sono davanti. Ho percorso i 21,197 Km alla media di 4:59 con un real time di 1:44.53  (tempo ufficiale 1:45:23) e mi ritengo soddisfatto. Con mia somma soddisfazione leggendo poi la classifica mi accorgo di essere 5° di categoria, non lo speravo in una gara regionale!   Al momento della premiazione sul podio, quando premiano gli MM65 della Lombardia, sento chiamare il mio nome... Mi chiedo se non hanno sbagliato qualcosa, loro mi dicono di no perchè due atleti arrivati prima di me erano di fuori regione e perciò io ero arrivato 3° e dovevo salire sul podio vicino a Gianni Grassini che era il campione regionale di Mezzamaratona. Ero emozionato ma anche felice di essere arrivato fin lì. Non so se mi potrà capitare ancora...

Gianni Giamberini

Classifica valbossini

Pos PETT. COGNOME NOME SESSO CAT POS CAT Tempo Reale
310 855 CONTE FRANCESCO MARCEL M MM40 71 01:28:22 01:28:05
416 858 SOMMARIVA ANDREA M MM40 95 01:30:10 01:29:10
465 354 DI RAIMO ADRIANO M MM45 98 01:31:02 01:30:47
713 854 BERALDO GIANMARCO M MM45 145 01:36:05 01:35:06
781 1889 CASOLA YARI M TM 82 01:37:29 01:36:51
805 860 RIZZI GABRIELE M MM40 194 01:37:58 01:37:46
1103 2137 MODESTI STEFANO M MM40 272 01:43:10 01:42:11
1231 856 GIAMBERINI GIOVANNI M MM65 5 01:45:23 01:44:53
1297 1617 VANETTI ANNA F MF40 22 01:46:48 01:46:22
1689 818 LATTUADA MARCO M MM50 193 01:56:55 01:56:27
1880 859 VANNINI ALFREDO M MM40 406 02:05:43 02:05:26
1946 857 LOZZA MAURO M MM50 214 02:16:05 02:14:53

9

TRIATHLON – DUATHLON

Pubblicato il 12.11.12

2012 Triathlon Logo Con il 2013, il consiglio della Valbossa sta pensando di allargare i propri orizzonti anche alla disciplina del Triathlon, dato che la corsa ne è una parte importante.

Il triathlon è uno sport che comprende ben tre discipline diverse: nuoto – bici (anche MTB) – corsa.

Le distanze di gara sono svariate per accontentare i gusti e le peculiarità di tutti, si parte dalla distanza sprint (750 m nuoto – 20 km bici – 5 km corsa) per passare alla distanza olimpica (1500 m nuoto – 40 km bici – 10 km corsa) al 70.3 (1900 m nuoto – 90 km bici – mezza maratona) e ad arrivare alla distanza più impegnativa: l’Iron-man (3800 m nuoto – 180 km bici – maratona).

Di seguito tutte le distanze

TRIATHLON
NUOTO CICLISMO CORSA
Super Lungo 3.800 m. 180.000 m. 42.195 m.
Lungo 4.000 m. 120.000 m. 30.000 m.
Medio 1.900 m. 90.000 m. 21.000 m.
Olimpico 1.500 m. 40.000 m. 10.000 m.
Olimpico MTB 1.500 m. 30.000 m. 10.000 m.
Sprint 750 m. 20.000 m. 5.000 m.
Promozionale 750 m. 20.000 m. 5.000 m.
Sprint MTB 750 m. 12.000 m. 5.000 m.
Super Sprint 400 m. 10.000 m. 2.500 m.
Triathlon distanza Youth 250 m. 8.000 m. 2.000 m.
Triathlon Staffetta 250 m. 6.600 m. 1.600 m.
Minitriathlon 200 m. 6.000 m. 1.500 m


Anche per chi NON nuota.

Solitamente l’ostacolo che frena un podista a praticare la multidisciplina è il nuoto.

In questo caso potrete cimentarvi nel duathlon, dove la prima frazione di nuoto viene sostituita dalla corsa a piedi (corsa – bici – corsa). Anche per il duathlon ci sono varie distanze da percorrere:

DUATHLON
CORSA CICLISMO CORSA
Lungo 20.000 m. 80.000 m. 10.000 m.
Classico 10.000 m. 40.000 m. 5.000 m.
Corto 7.000 m. 30.000 m. 3.000 m.
Corto MTB 7.000 m. 20.000 m. 3.000 m.
Sprint 5.000 m. 20.000 m. 2.500 m.
Sprint MTB 3.000 m. 14.000 m. 1.500 m.
Super Sprint anche MTB 2.500 m. 10.000 m. 1.000 m.
Duathlon distanza Youth 2.000 m. 8.000 m. 1.000 m.
Miniduathlon 1.500 m. 6.000 m. 800 m

La cena sociale sarà la prima occasione per iniziare a tastare il polso dei Valbossini (e non), manifestando il proprio interesse sull’opportunità di creare questo gruppo con la passione anche per la bici-MTB ed eventualmente il nuoto.

0

CENA SOCIALE

Pubblicato il 12.11.12

Invitiamo tutti i soci che interverranno alla cena sociale di venerdì 16 novembre e che devono rinnovare l’iscrizione alla società, a scaricare il modulo per il rinnovo ed a presentarlo compilato, in modo da velocizzare l’iter.

Suggeriamo di prendere atto anche del regolamento 2013.

Ricordiamo inoltre che chi avesse il certificato medico scaduto, DEVE assolutamente presentarlo al momento del rinnovo. Senza certificato è possibile iscriversi solo come socio sostenitore.

il consiglio direttivo

0

WINTER CHALLENGE

Pubblicato il 12.11.12

Chi volesse iscriversi al circuito WINTER CHALLENGE può farlo anche contattando il presidente al numero: 338.36.41.836 (Angelo).

4

LA MIA “NON” MARATONA

Pubblicato il 10.11.12

DSC_0242 Correre ….

non tutti hanno la “fortuna” di incontrare la Corsa…

diventa parte della tua vita, ti fa sognare… ti porta lontano… fino a “New York”…

…mentre il sogno incalzava le scarpe da runner … la maratona mi è stata strappata via…

momenti di rabbia, sconforto e delusione, voglia di piangere …

ma eccoci a CentraL Park “ c è festa” la festa di chi nonostante tutto tiene stretta la sua “fortuna”!!!

IT’S AUTUMN IN NEW YORK. IT’S GOOD TO LIVE IT AGAIN”..

Stefania

3

WINTER CHALLENGE 2012

Pubblicato il 6.11.12

image

Con l'arrivo di Novembre si torna a respirare l'aria di cross, la disciplina forse più affascinante dell'atletica, dove fango, freddo e fatica sono sempre i tre elementi chiave che caratterizzano queste gare e che rappresentano un ottimo mezzo di allenamento in vista della nuova stagione.
Nel varesotto quest'anno ci sarà una ricorrenza speciale: quella del Winter Challenge, il circuito di corsa campestre made in Varese che quest'anno spegnerà le dieci candeline, organizzato dall'unione di forze di ben quattro team:GP Miralago, GP Runners Valbossa, Sette Laghi Runners ed Atletica Casorate.
Come già sperimentato con successo nelle ultime edizioni, le gare si disputeranno di Sabato pomeriggio, venendo così in contro alle diverse richieste dei podisti amatori che prediligono fare tanti km alla domenica ed inserire queste campestri sprint nelle ore più calde dei pomeriggi invernali.
La partenza delle prove verrà data sempre alle ore 14,45 di ogni Sabato pomeriggio, mentre tutti i percorsi misureranno circa 5km., con le classifiche individuali stilate a tempi a cura di OTC mediante chip.

Questo il calendario definitivo della manifestazione:

Sabato 17 Novembre 2012: 1^ prova - CARDANA DI BESOZZO

Sabato 24 Novembre 2012: 2^ prova - CROSIO DELLA VALLE

Sabato 01 Dicembre 2012: 3^ prova - CADREZZATE

Sabato 15 Dicembre 2012: 4^ prova - CASORATE SEMPIONE

Le società organizzatrici hanno inoltre deciso che in questo momento di crisi economica, è giusto cercare di contenere i costi, in particolar modo quelli di iscrizione da parte degli atleti; e per incentivare l'iscrizione al circuito è stato deciso di far pagare una quota popolare di 12,00 euro, cioè il minimo sindacale richiesto per contenere le spese di chip, tasse fidal e l'organizzazione di ogni prova (ristoro, ambulanza, premi, ecc.).
Con l'iscrizione ogni atleta riceverà quindi, il pettorale che varrà come iscrizione a tutte le prove ed il chip di rilevazione tempi (chi ce l'ha già personale, non dovrà versare la consueta cauzione di 10,00 euro). Si informa che quest'anno ai fini della classifica finale verranno considerati tutti i tempi realizzati nel corso delle quattro prove, senza quindi alcuno scarto.

Sarà possibile iscriversi all'intero circuito anche il giorno della prima prova di Cardana, anche se per motivi organizzativi vi invitiamo gentilmente ad iscrivervi prima, anche mandando una mail (info@atletica-casorate.it) o telefonando (0331-296786).

Chi invece intende partecipare alla singola prova (come ad esempio a Cardana, dove il Cross dei Due Pini sarà valevole come prova unica di Campionato Provinciale individuale Master) all'atto dell'iscrizione verserà la somma di 5,00 euro, mentre chi invece decide di partecipare alla gara non competitiva (senza classifica) verserà la quota di 3,00 euro con rilascio del cartellino di partecipazione che darà diritto al ristoro finale.

Chi concluderà tutte le prove, al termine dell'ultima prova gli verrà consegnato un gadget del decennale, partecipando di volta in volta all'estrazione di alcuni premi a sorteggio tra i quali alcuni pettorali alle più importanti manifestazioni 2013 come la mezza del Lago Maggiore, la mezza di Novara, il Giro del Varesotto, oltre ad altri premi in natura.

Infine ricordo che la manifestazione agonistica è aperta a tutti i tesserati Fidal, CSI, UISP, ACLI e a tutti gli atleti liberi che presenteranno regolare visita medica all'atto dell'iscrizione; quella invece non competitiva è aperta a tutti.

image

Le iscrizioni si raccolgono presso il negozio PU.MA SPORT di Casorate Sempione in via Torino 27 (tel. 0331-29.67.86) a fino alle 19,00 di Venerdì 16 Novembre.
E' possibile iscriversi anche via fax (con ritiro di pettorale e chip il giorno della prima tappa) al n. 0331-296786 allegando la scheda d'iscrizione pagando poi sul posto il giorno della prima gara.
E' previsto anche un MINI GIRO riservato ai ragazzi nati negli anni 1999-2006, che prenderà il via sempre poco prima del giro lungo (14,30), ma che non farà sommatoria di classifica come per il Giro lungo.

Passiamo al discorso categorie, argomento sempre molto "sentito" tra gli amatori competitivi. In base all'anno solare di nascita, gli atleti verranno suddivisi nelle seguenti categorie: DONNE -AF- (1998-1973), -F40- (1972-1963), -F50- (1962-1953), F60 (1952 e antecedenti). Idem per gli uomini con le categorie che verranno denominate AM, M40, M50, M60.

Come accennato in precedenza, la classifica individuale di ogni prova sarà stilata a tempi in base alla rilevazione dei chip a cura della Società OTC di Como. Le gare prese in considerazione saranno quattro, senza possibilità di scarto, con premiazione finale al termine della tappa conclusiva prevista a Casorate Sempione nel pomeriggio di Sabato 15 Dicembre 2012.
Al termine di ogni tappa l' organizzazione consegnerà, ai primi in classifica maschile e femminile, la maglia gialla PU.MA SPORT di leader della corsa, che dovranno obbligatoriamente indossare nella gara seguente; se salteranno l'appuntamento, la maglia passerà ai secondi in classifica che automaticamente diventeranno nuovi leader.
In ambito individuale, in ogni prova verranno premiati i primi 5 atleti M/F al traguardo, e verranno destinati altri 5 premi a sorteggio tra tutti gli iscritti al circuito.
Al termine del circuito, verranno premiati i primi tre classificati assoluti maschili e femminili, oltre ai primi tre di ogni categoria amatoriale (i premi non sono cumulabili, ulteriori aggiunte di premiati verranno in seguito comunicate nel corso della manifestazione).
Per le società verrà stilata una classifica a punti, dove tutti gli atleti, in base al piazzamento ottenuto, porteranno punti al proprio team (se i classificati sono ad esempio 200, il primo atleta al traguardo porterà al proprio team 200 punti, il secondo 199, il terzo 198 e via via sino all'ultimo che porterà 1 punto).
Al termine delle quattro prove, la società che avrà totalizzato il maggior punteggio (dato dalla sommatoria dei punteggi ottenuti nel corso delle prove), conquisterà il trofeo Winter Challenge.

Non resta, quindi, che scaldare i muscoli e prepararci a dovere per vivere insieme un altro gran bel Winter Challenge all'insegna della nostra passione preferita e del divertimento. Chi ama veramente il cross non puo' mancare...

Antonio Puricelli