8

MILANO PAVIA

Pubblicato il 15.11.09

Ecco i risultati della compagine Valbossa.

Da sottolineare la prima volta sotto le 3 ore di Marco dualRampi.

Complimenti (con una punta di invidia) a tutti voi.

image

il pilo

P.S. non ho notizie di Bosetti Fabio che avrebbe dovuto correre la mezza.  Facci sapere cosa è successo.

8 commenti
  1. Maxxico 15 novembre 2009 18:03  

    A vent'anni di distanza un altro Muro abbattuto.
    Bravissimi.

  2. MISTER 15 novembre 2009 19:05  

    Grandi raga, penso una giornata campale, a guardare i passaggi di sicuro l'avete fatta a braccetto. Comunque avrei scommesso sulla riuscita della spedizione. Bravi bravi bravi. Ma........forse ho dimenticato qualcuno?????? Il PRESIDENT!!! Non finisce mai di stupire, che tempo! Di solito sei tu che fai i complimenti a tutti, bhe oggi, permettetemi, i complimenti sono tutti per te.

  3. tillo 15 novembre 2009 21:31  

    bravo dual complimenti (io avrei scommesso almeno 5 minuti meno)
    grande anche lo zio
    bravino il presidente !!!!!!

  4. pica 15 novembre 2009 22:23  

    grandi! bravissimi! bravo marco che bello!

  5. DualMarco 16 novembre 2009 09:34  

    Mi sto godendo questo momento! L'ossesione, la tenacia, la voglia di raggiungere questo obiettivo sono la spinta che 5 anni or sono mi hanno avvicinato alla corsa. Allora credevo che correre una maratona sotto le 3h fosse un traguardo facilemnte alla mia portata ... povero illuso!!!! Dalla prima indimenticabile esperienza (NYCM04) col fido Peppo, di maratone ne ho dovute correre altre 18 prima di arrivare all'agognato risultato!!! Gambe dure, problemi di stomaco, di intestino, schinatato al 35° le ho provate veramente tutte. In questo mi sento un veterano. Adesso che ce l'ho fatto mi godo il sudato risultato e gli sfottò degli amici li sento come voci lontane di un passato che fu.
    Sapevo di star bene domenica e la gara l'abbiamo subito impostata al giusto ritmo con lo scudiero zio Gabry. Un passaggio alla mezza perfetto e .. poi gli ultimi 3 km e mezzo di sofferenza pura con il fegato che gridava vendetta e lo zio che per spronarmi a non mollare mi paventava lo spauracchio di andare a fare la maratona di Firenze! Lì ho raschiato le ultime energie mentali per scacciare definitivamente i fantasmi di una ennesima beffa. Grazie zio Gabry!!!
    Ad Angelo (che già dalla mattina mi diceva che sarei sceso sotto le 3h,.. ed io a far scongiuri!!) e Nik (che ci ha seguito per i primi 3/4 km) un salutone per aver fatto parte della spedizione ed aver condiviso le fatiche della 42k della MilanoPavia. Bravi!
    A tutti i runners che ho incontrato in allenamento, in gara, in maratona un salutone ed un arriverderci a venerdì sera!
    dualRampi

  6. "Lo zio" Gabry 17 novembre 2009 16:05  

    Dual, io ti ho spronato, ma le gambe e il cuore li hai messi tu...sei stato grande, soprattutto a non mollare nel momento di difficoltà, BRAVO!
    anch'io mi sto godendo il momento, perchè finire sotto le 3h è una grande soddisfazione, riuscirci dopo 4 anni aiutando un amico a raggiungere l'obbiettivo è il massimo! Un bravo anche al presidente, che, concordo con il mister, si merita i complimenti per il tempone e la costanza di risultati, e anche al nik, che ha affrontato l'ennesima maratona senza troppo allenamento, come si trattasse di una 10k....giusto per il piacere di correre, grandissimo!!
    Un saluto a tutti, a venerdì.

  7. president 17 novembre 2009 20:48  

    Ai lettori del nostro sito della Valbossa e non.E' veramente indescrivibile assaporare la soddisfazione del nostro maratoneta che da cinque anni vuole chiudere la maratona sotto le 3h.Alla 19ma è arrivato l'obiettivo tanto atteso.Appena arrivato ho incontrato lo zio Gabry e ho chiesto se il mio prognostico si fosse verificato.Dopo mi sono congratulato con il grande Marco.Dal viso di questo atleta sprizzava gioia da tutti i pori per la grande soddifazione ottenuta con tanta fatica.Grande anche lo zio che lo ha sempre incoraggiato nei momenti di difficoltà.Bravo anche a Niko.La corsa è la nostra maestra di vita che ci fa capire dove possiamo arrivare con le nostre forze e con la nostra voluntas e ci da modo di scoprire "quel noi stessi" che ancora non conosciamo.A venerdì.

  8. president 18 novembre 2009 08:51  

    Mi scuso con i lettori.... mi è sfuggita una s nel commento di ieri.