7

Si comunica che venerdì 6 novembre al convegno su "Le metodologie ANTIinfortunistiche", oltre al Dott. Luca De Ponti, interverranno l'ing. Pavese e Daniele Menarini, condirettore del mensile "Correre". In tale occasione saranno intervistati il nostro Campione italiano di maratona Edoardo Romani, Zarantonello Marco e altri. Invito per favore l'associazione tutta a partecipare alle ore 8.45 presso la sala consiliare del comune di Azzate via Castellani n° 1 in TUTA per la foto di gruppo con i relatori che sarà pubblicata sul mensile "Correre".
Vi ringrazio tutti anticipatamente.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a 338.3641836
A.De Mieri

CONVEGNO

Volantino

7 commenti
  1. picaretta 15 ottobre 2009 09:01  

    qui devo per forza esserci!!!

  2. pica 15 ottobre 2009 09:03  

    nei volantini è scritto valbozza

  3. pilo966 4 novembre 2009 09:22  

    Scusa ma in quale volantino hai letto Valbozza?
    Non sul blog e non su quelli che ho visto io in sede.
    Forse hai i primi 4-5 che ha stampato Giambe che effettivamente contenevano l'errore.
    Propongo di cambiare nome al gruppo e di chiamarlo RANNER VALBOZZA

    il pilo

  4. kia 4 novembre 2009 10:20  

    hai visto allora.ciao

  5. fff 4 novembre 2009 11:06  

    prima di partecipare a questo convegno fornirsi di amuleti anti-sfiga, tocccarsi dove il sole arriva raramente e pregare ognuno la propria divinità di riferimento che ci preservi da ogni jattura.
    La premessa ironica è per infierire benevolmente sul veniale errore di presentazione all'incontro di venerdì sera.
    Non abbiamo necessità di un 'incontro sulle metodologie "infortunistiche".
    mi sa che a farci male siamo abbastanza capaci da soli senza che ce lo dica il Doc De Ponti.
    se però porta lui l'"anti" che manca, allora lo ascolteremo con interesse.
    arrivederci a venere

  6. Maxxico 4 novembre 2009 13:36  

    Poteva essere inteso come un convegno sui metodi di allenamento che portano sicuramente all'infortunio, quindi da evitare.
    A volte è meglio dire cosa è sbagliato anzichè suggerire il giusto.

    Io comunque verrò con la tuta e con le scarpe infortunistiche, cioè prive di punta in metallo e guai a chi mi pesta i piedi!

  7. fff 4 novembre 2009 16:11  

    produrre delle scarpe da running che, come sui pacchetti di siga, vi siano scritte ch redarguiscono sugli incidenti ai quali potremmo incorrere....tipo:
    I tupicc ti fanno prendere le distorsioni.
    se non bevi, contrattura ti colga.
    l'abuso di asfalto ti sega i tendini.
    se corri con le scarpe consumate, dolori a palate!
    ecc., ecc.,