20

di Pilotti Claudio

PUBBLICATE LE CLASSIFICECLICCA QUI

panoIo sono novello, per restare in tema vinicolo, di questo genere di competizioni, però devo ammettere che il fascino è notevole. Correre in mezzo alla natura, su strade bianche, sentieri, acciottolati ma anche tra borghi ove il tempo si è fermato al medioevo è qualcosa di magico. Anche la fatica, immancabile, nelle lunghe salite, ha un sapore diverso. Ieri poi al culmine della prima e per me veramente dura salita, ho svagato la mente pensando al pranzo al sacco fatto con gli amici a San Giminiano ed all’ottimo Chianti offertoci da Gerolamo, sono un goloso ed il cibo è meglio di qualunque training autogeno.
Ma veniamo alla nostra splendida gita. Dico splendida perché così è stata; tutto perfetto, partenza regolare, viaggio anche (sulla nostra “barca” pullman), visita di San Giminiano splendido capolavoro medioevale con le sue numerose torri, arrivo a Siena, città del palio, con una delle piazze più suggestive del mondo e dove si respira in ogni momento aria di rinascimento; insomma io sono veramente soddisfatto. E poi gli amici, con i quali ha condiviso due giorni da ricordare. SanGiminiano
Domenica sveglia alle 6.30, rapida colazione e via a prendere gli altri al loro hotel; ci aspettano 35-40 minuti per raggiungere Castelnuovo Berardenga con la barca-pullman. Regolari si arriva al paesello, che purtroppo in periferia si sta un po’ snaturando, troviamo gli amici che hanno dormito in palestra ancora mezzi assonnati e tutti intenti a prepararsi chi per l’eco maratona, chi per il trail di 18 Km (poi risultati ca.17,5). Saliamo alla piazza principale per assistere alla partenza degli oltre 400 maratoneti; la punta di diamante della Valbossa è oggi rappresentata da Marco Zarantonello che rischia di vincere il circuito italiano delle Eco (cosa che poi ha regolarmente fatto in ex equo con un concorrente di cui mi sfugge il nome ma che sarà sicuramente ricordato nei vari commenti che seguiranno).
La 18 e la 10Km partono fuori paese in altri due piccoli borghi. Io vado a Villa a Sesta per la 18 con tanti amici. Gli altri si dirigono a San Gusmè per la 10. Tutti ci ritroveremo poi lungo la parte finale dei tre precorsi che si riuniranno in uno solo.
 DSCN8106 Il percorso è bellissimo, attraversiamo tenute agricole e vigneti da mozzare il fiato, incredibile la bellezza di un viale alberato da cipressi lungo 5-600m. Qui io trovo quelli della 10 che paciosi si godono la loro passeggiata; tante le famiglie con i bimbi, i nonni e le nonne; tutti allegri e giocosi.
Mancano pochi Km, sulle ultime asperità do tutto e supero numerosi concorrenti. Vorrei prendere Cinzia ma oggi è troppo forte (ed infatti porterà la Valbossa sul gradino più alto del podio della 18Km). L’ultimo Km è un po’ meno dei 1000m suggeriti dal cartello, poco male, sono stanco ma felice, affronto i metri finali incitato dei numerosi spettatori che non si stancano di applaudire, sono 32°. Non male per il mio secondo piccolo trail.

Da rifare l’anno prossimo

Pilo

Foto: Pilo, Maxxico, Gilda.

20 commenti
  1. pica 19 ottobre 2009 13:31  

    tutto molto bello!!!complimenti ancora a Marco, Cinzia e a tutti gli altri...

  2. silvanoc 19 ottobre 2009 13:39  

    Bel week end passato in un posto incantevole con Valbossa ed Amici. Ottima organizzazione by GildaMarco Tour.
    Tornare l'anno prossimo ?
    Sicuro, ho un conto aperto con queste colline spacca gambe !!!

  3. tillo 19 ottobre 2009 18:15  

    è vero, GildaMarco tour non ha deluso anzi, la visita a San Giminiano è stata molto carina.
    Per quanto riguarda la ecomaratona sono soddisfatto, correndo in compagnia oltre a godere del paesaggio ci siamo anche divertiti e poi ho anche migliorato rispetto allo scorso anno.
    L'immage più bella - la zia che corre col pettorale suo e di sua figlia - grande.
    Note negative "il pullman barca" e il "noto clan dei vips" .
    Bravo max63 benvenuto nel clan

  4. Anonimo 19 ottobre 2009 19:32  

    un posto fantastico!
    una corsa fantastica!
    ...da ripetere sicuramente l'anno prossimo!
    ciao a tutti
    Max63

  5. la zia 19 ottobre 2009 21:08  

    Grazie tillo...sono commossa!! E' sempre bello condividere queste esperienze in compagnia e, pur sempre da "novella" runner, non potevo mancare all'appuntamento...
    Speriamo che la nostra Greta coltivi la nostra stessa passione...direi che io ce la sto mettendo tutta!! Grazie a tutti noi che contribuiamo a rendere queste trasferte una realta di gruppo!

  6. ecoFiurash 19 ottobre 2009 21:21  

    Che dire, oggi non sentivo neancora la fatica e avevo sempre il sorriso stampato sul volto, ho gestito la gara da maestro ad andatura Gruppo Comodo e me la sono goduta tutta.
    Grazie Gilda e Marco, grazie Runners Valbossa per questi due intensi e indimenticabili giorni

  7. Runners Valbossa 20 ottobre 2009 08:03  

    Sabato 17 ottobre 2009 alle ore 6.00, dalla solita postazione siamo partiti col
    plotone della Valbossa per trascorrere il week-end a Castelnuovo Berardenga,paes
    ino a 18 km da Siena e per gareggiare alla terza edizione dell'Ecomaratona del C
    hianti di 42.195 km, con partenza alle ore 9.00,che quest'anno ha portato con sè
    una novità ossia la "Chianti Trail" di 18 km con partenza alle ore 10.00 da Vil
    la Sesta.
    Come ogni anno si è tenuta anche "L'Ecopasseggiata" una camminata di cairca 10 k
    m da San Gusmè a Castelnuovo Berardenga, aperta a tutti.
    L'Ecomaratona è stata organizzata dall'associazione "La Bulletta" e ha avuto com
    e sponsor la banca "Monte dei Paschi di Siena".
    Questa gita é stata un'iniziativa di Gilda e Marco poichè si erano recati già l'
    anno scorso a Castelnuovo Berardenga per partecipare a questa manifestazione.
    Il Trail Running é una variante della corsa che differisce dalla corsa su strada
    e dalla corsa su pista,in quanto generalmente si svolge su percorsi normalmente
    utilizzati per l'escursionismo,in particolare in montagna.

  8. Runners Valbossa 20 ottobre 2009 08:04  

    La nostra prima tappa è stata la sosta a "San Gimignano",paesino che ha lasciato
    tutti piacevolmente affascinati.
    Tale cittadina è soprattutto famosa per le circa sedici torri medioevali che anc
    ora svettano sul suo panorama,che le hanno conferito il soprannome di "Manhattat
    on del medioevo".
    Seconda tappa:Siena.
    Di questa provincia toscana abbiamo visitato la celeberrima "Torre del Mangia" c
    he si può definire un miracolo dell'architettura per bellezza e leggerezza.
    Il suo curioso nome si deve al suo primo campanaro Giovanni di Duccio,soprannomi
    nato il Mangiaguadagni,che nel 1347 fu incaricato di scandire le ore.
    Abbiamo visitato anche il Duomo di Siena,il cui pavimento possiede pezzi di marm
    o lavorati a mano e incastrati tra loro,unici al mondo.
    Veniamo dunque alla corsa!!
    Il nostro gruppo ha annoverato 29 iscritti e inoltre si sono uniti alla nostra i
    niziativa altri atleti di vari gruppi.
    Coloro che si sono cimentati in questo percorso alternativo e originale sono sta
    ti Colli Angelo,Crosta Silvano,De Mieri Angelo,Poggioni Andrea,Raffone Paolo e Z
    arantonello Marco,mentre la maggioranza del gruppo ha preferito gareggiare per i
    18.00 km.
    I simpatizzanti hanno partecipato all'"Ecopasseggiata",libera a tutti.
    Tra questi ricordiamo Rodari Lizia che pur essendo in dolce attesa ha partecipat
    o a tale manifestazione col doppio pettorale dimostrando grande entusiasmo e att
    accamento alla corsa.
    Il percorso ha attraversato i luoghi suggestivi di questa parte del Chianti:le c
    reste senesi,gli uliveti,i vigneti,i castelli di Montegiacchi e di Sestaccia e v
    illa Arceno con il suo bellissimo viale di cipressi,patrimonio dell'Unesco.
    Per quanto concerne la maratona Marco si è classificato 6^assoluto mentre la gar
    a dei 18.00 km è stata vinta dalla nostra Passera Cinzia col tempo di 1h 23';Tar
    tari Mary si è classificata 1^ della sua categoria e Dall'Asen Jole 2^ della sua
    categoria insieme a Rita Grisotto.
    Complimenti a tutti per aver portato sempre più in alto il nome della nostra Val
    bossa!!E bravi anche al resto dei nostri partecipanti perchè hanno ottenuto dei
    buoni risultati nonostante il percorso non fosse semplice.
    Sabato sera alle ore 18.15 nel palazzo comunale abbiamo assistito alla presentaz
    ione della manifestazione realizzata dai responsabili dell'organizzazione che ha
    nno indicato le problematiche dei vari percorsi.
    In tale occasione erano presenti anche gli altri responsabili delle altre Ecomar
    atone che hanno illustrato le date delle loro manifestazioni,invitando gli atlet
    i a partecipare.
    L'organizzazione è stata eccellente perchè ha messo a disposizione degli atleti
    la palestra comunale per pernottarvi e per usufruire delle doccie.Inoltre ci ha
    fornito della navetta per giungere nei luoghi di partenza e ha allestito oltre d
    ieci ristori sul percorso e ha offerto cibo e vivande a tutti i partecipanti.
    Complimenti a tutti gli organizzatori e in particolare agli oltre 200 volontari
    che hanno prestato servizio per la buona riuscita dell'evento.
    Infine,un ringraziamento di cuore a Gilda e Marco da parte di tutti per aver or
    ganizzato il tutto.
    Grazie alla corsa che ci permette di essere sempre uniti ed è stata una compagni
    a piacevole.

    A.De Mieri

    P.S Speriamo di organizzare anche noi un evento tale per far conoscere le nostr
    e belle località agli altri atleti.

  9. Anonimo 20 ottobre 2009 08:58  

    bravo presidentissimo!
    la corsa unisce!
    gran bel weekend!
    Alessio

  10. Anonimo 20 ottobre 2009 09:42  

    2011: prima ecomaratona della valbossa (azzate, brunello, caidate, montonate, besnate e ancora azzate) e perchè no! i bei paesaggi anche da noi non mancano...
    il co-vincitore con marco del circuito ecomaratone d'Italia è Roberto Rondoni, che ha fatto una grande gara ed ha tagliato per primo il traguardo in 2 e 57 recuperando in un sol colpo le cinque posizioni che lo separavano dal lupo! complimenti a tutte le donne della valbossa che come sempre non deludono (me esclusa!)e
    grazie ancora per la bella compagnia!

  11. Rita 20 ottobre 2009 11:02  

    A differenza di ecoFiurash io sono distrutta! Podisticamente parlando è stata una nuova ed elettrizzante esperienza decisamente positiva, non solo per il risultato personale ma per aver goduto (anche se solo a piccole occhiate)degli spendidi scenari su tutto il percorso. Per quanto riguarda la nostra società è sempre una riconferma, ogni volta che organiziamo qualcosa, di quanto siamo uniti e sappiamo divertirci tantissimo. Nota negativa, Mario purtroppo per il suo attaccamento sportivo al gettonato pallone, non riesce mai a condividere con me questi bei momenti. Complimenti a Gilda e Marco che oltre ad essere un bravo organizzatore è anche un grande atleta. Ovviamente complimenti a tutti, in particolare al Duo Lizia-Greta ma non esagerate, Cinzia, Mary, The President Angelo e al mio amico (zecca) Tillo x il suo personale.
    Ps.: Silvano l'esperienza insegna, la rivincita all'anno prossimo.
    Ciao a tutti

  12. "Lo zio" Gabry 20 ottobre 2009 11:46  

    Anch'io sono molto soddisfatto, i luoghi stupendi che abbiamo visto, l'ottima compagnia, quella matta di mia moglie...correre per quasi 10 km al 7° mese...la Greta mi nasce già con un pettorale!
    Bella anche la gara, un trail molto corribile e veloce, in uno scenario da film, sul quale anche gli "asfaltatori" come me si possono divertire ed esprimere bene. Da rifare assolutamente, dopo il cucchiaio di legno di quest'anno (4° di cat.) la prossima volta proverò ad arrivare a premi anch'io!!

  13. Anonimo 20 ottobre 2009 17:32  

    La corsa è stupenda, il paesaggio mozzafiato, la compagnia ottima, insomma da rifare l'anno prossimo (confermiamo già la nostra presenza).
    Grazie Gilda e Marco per l'oragnizzazione.
    Gianluca&Elena

  14. ecoFiurash 20 ottobre 2009 18:27  

    Rita, svanisce l'adrenalina derivante dalla felicità e affiorano i dolori: stamattina al risveglio ero sulla vostra stessa barca.
    Fortunatamente avevo il pomeriggio libero e ho potuto fare una sgambatina in bici per sciogliere un po' le gambe, ora direi che va decisamente meglio.
    Ciao

  15. Yeti 20 ottobre 2009 20:27  

    Non ho piu'parole,avete detto tutto voi.Io farei i complimenti a Nunziata per aver concluso la gara. Il TRAIL della Valbossa non è male PARLIAMONE!!!!!

  16. ornella 21 ottobre 2009 20:13  

    forse sono riuscita a registrarmi.ne approfitto per salutare tutti

  17. ornella 21 ottobre 2009 20:35  

    we semplicemente perfetto... Tillo
    nessuna nota negativa, da ripetersi l'anno prossimo cosi la zia e lo zio correranno dietro alla Greta... il Pilo da novello diventera' d'annata e le donne del Team Valbossa faranno la maratona... perche' donne cosi ce ne sono poche...per non fare nomi
    la Cinzia , la Meri,la Rita ,la Monica ,la Jole e la grande zia con pupetta...
    detto cio' grazie tante ancora agli ottimi organizzatori Gilda/Marco
    ciao a tutti

  18. 3mea 21 ottobre 2009 21:26  

    bene ragazzi, dopo questa bella sgambata prima di decidere per la 'chianti 2010' viene la tentazione di andare a Portofino. E' molto + dura?
    grazie a Marco,Gilda ed a tutta la combriccola
    ciao

  19. Maxxico 21 ottobre 2009 22:50  

    Sono tutte stradine e sentieri ripidi e stretti, ma il panorama è unico e indimenticabile.
    L'anno scorso a Portofino ho impiegato quasi un'ora in più di domenica. Fai tu i conti.
    L'unico tempo da guardare è quello atmosferico, se piove è un disastro, ma è un'esperienza da provare assolutamente.

  20. Mary 23 ottobre 2009 21:00  

    Compagna di merende 2 può solo congratularsi con i nostri maratoneti per i loro piazzamenti e ringraziare Gilda e Marco per averci dato la possibilità di vedere posti meravigiosi...e mentre correvo sognavo la maratona dell'anno prossimo.Mary