20

IL NUOVO ZAR

Pubblicato il 25.4.09

ZAR

zar Antonello Marco 

Il mitico “ex cuoco volante” ora nominato “ZAR” HA VINTO il Fenera Trail di 58 Km con oltre 15 minuti di vantaggio sul secondo classificato!!!!!!!!!! 171 atleti hanno concluso la gara.

Ecco la classifica dei primi 10

image

Veramente IMMENSO!!!!

Attendiamo il tuo commento dettagliato.

LA CRONACA by il poggio + foto

16 minuti e 44 secondi è un distacco che si vede in poche gare. Ed è con questo strabiliante distacco che il nostro cuoco volante, ora ribattezzato lo ZAR, ha vinto il Fenera Trail, gara di 58km e 2300 metri dislivello positivo. Ero incredulo del distacco non del risultato. Dopo aver terminato la mia gara, la più breve Fenera Run di soli 28km con 1000 metri dislivello positivo, mi sono recato alla postazione dei radioamatori che curavano le comunicazioni con il percorso e mi informavano che intorno al km 45 era in testa il numero 193 ovvero il nostro Marco. Il tempo che ci separava dal suo arrivo sembrava infinito e per ingannare l'attesa, pasta, panini, gorgonzola, affettati, crostate di 100 tipi e birra, tanta birra. Poi arriva Gilda, le informazioni ora sono frammentarie, ci vengono date notizie confuse. Pazientemente attendiamo sulla linea del traguardo ed alla fine eccolo spuntare dalla curva e percorrere il tratto di prato con la baldanza di chi pare aver corso solo pochi km. Invece ha corso per 58km, tutti all'interno del parco, tra boschi e fiumi molto belli. Salite e discese rese scivolose dal fango causato dalla pioggia del giorno precedente. Il trail è una specialità molto particolare. Bisogna saper dosare correttamente le energie evitando di partire forte altrimenti è finita. Penso che a Marco questo venga naturale, senza fare troppi calcoli ma ascoltando i segnali che vengono dal suo corpo. Nel dopo gara intervista e complimenti dagli organizzatori oltre che dai suoi quotati avversari. E come premio vino pari al peso dell'atleta, una bella idea!! Nella classifica femminile vince una grandissima Cecilia Mora che tra l'altro arriva addirittura quinta assoluta. Coma accennato Marco non era solo. Dei Runners Valbossini hanno partecipato alla gara corta Silvano Crosta classificato 52°, Antonio Lo Cascio arrivato 24° ed il sottoscritto all'arrivo 44°, un risultato per me veramente inaspettato. Hanno partecipato alla trasferta insieme a noi anche Alberto Zecchi e Fabrizio Giani dell'Atletica 3V. Alberto nella lunga ha chiuso con un' ottimo 15° mentre Fabrizio nella corta si è classificato 8°. L'unico neo della gara è stato vedere alcuni atleti che hanno corso nella corta sprovvisti dell'attrezzatura obbligatoria. Gli organizzatori con cui ho parlato non hanno voluto infierire per quest'anno ma promettono più severità nelle prossime edizioni. Un plauso agli organizzatori per un percorso perfettamente segnato e per tutta l'infrastruttura prima e dopo la gara che ha funzionato a meraviglia.

In chiusura desidero segnalare un'altra prestazione stupenda di un'atleta italiana. La grandissima Emanuela Brizio il 18 aprile ha vinto alla grande la prima prova del campionato mondiale di Skyrunning che si è svolta in Costa Rica sul vulcano Irazu, 40km con 4400 metri dislivello positivo. I complimenti di tutta la Valbossa a questa atleta che nonostante il passare degli anni continua a crescere sempre di più.

Buona corsa a tutti.

20 commenti
  1. Anonimo 25 aprile 2009 15:35  

    Complimenti a Marco!!
    E dire che domenica scorsa a Cunardo mi aveva detto di non sentirsi in forma.....
    Bravo ancora!
    Playbeppe.

  2. angelo 25 aprile 2009 19:46  

    Grande Marco!La tua volontà e la tua resistenza,ti hanno portato a tagliare questo LONTANISSIMO traguardo..
    Complimenti davvero!
    A. De Mieri

  3. fiurash 25 aprile 2009 20:52  

    Senza parole, semplicemente grande

  4. Anonimo 25 aprile 2009 21:27  

    bravo Marco, cerchiamo di starti dietro, ma davanti e'impossibile!!
    complimenti
    ciao 3mea

  5. tillo 25 aprile 2009 22:53  

    Marco sei un grande, oggi però bisogna complimentarsi anche con Gilda, ha vinto una gara di MTB, seite una coppia volante

  6. Anonimo 26 aprile 2009 07:30  

    complimenti anche dagli amici del Verbano!!

  7. scheggia97 26 aprile 2009 14:31  

    Complimenti al primo classificato !!!!

  8. kiaretta 26 aprile 2009 15:56  

    E esattamente il giorno dopo il grande Marco conquista di nuovo il podio alla gara degli alpini, lasciando alle spalle accreditati avversari.... neanche un pò di stanchezza s'intravedeva sul suo volto...complimenti!!!!

  9. scheggia97 26 aprile 2009 17:09  

    Me lo ricordo un paio di anni fa, infortunato e sconsolato in MTB in zona Vegonno, occhi malinconici di vorrebbe ma non puo'. Grazie a una determinazione da fare invidia, e ad alcuni allenamenti di cui mi è giunta voce è riuscito a tirare fuori questo risultato che lo ripaga ampiamente dei sacrifici fatti. E la stagione è solo all' inizio..... lunga vita allo Zar !!!

  10. Yeti 26 aprile 2009 18:16  

    "non c'è niente da fare,non s'inventa niente"

  11. marco 26 aprile 2009 18:20  

    grazie a tutti! é stata una sorpresa per me, non mi sentivo per niente in forma, ma forse proprio il riposo prolungato per cercarla mi ha fatto arrivare carico di energie al momento giusto, in una corsa dove più che la velocità conta il non avere crisi, riuscire a tenere una velocità sostenibile considerando non solo la distanza ma anche il dislivello positivo(2300).
    Devo fare i complimenti agli organizzatori che si sono veramente impegnati al massimo per coccolarci già dalla sera prima con un pasta party che in realtà era una cena di gala, per non citare tutto voglio ricordare almeno i ragazzi che si sono alternati alla spina della birra che scorreva a fiumi anche nel mio bicchiere del dopogara. La consiglio a tutti questa festa visto che c'è un percorso più corto da 28 km con poco dislivello positivo. Ciao, vi aspetto alla MONclassic per bere il vino della damigiana vinta (rosso di Boca)
    il lupo

  12. angelo 26 aprile 2009 20:58  

    Marco,ormai è una consuetudine vederti salire sul podio. Complimenti ancora da tutta la Valbossa.
    A. De Mieri

  13. "Lo zio" Gabry 26 aprile 2009 23:00  

    Complimenti tardivi anche dallo zio, te li meriti proprio tutti.

  14. fff 27 aprile 2009 00:23  

    il 25 aprile d'ora in poi sarà ricordato anche per un'altra impresa!

    un complimento a km.
    fff

  15. morena p. 27 aprile 2009 09:17  

    Tanti complimenti a Marco :))
    La stagione è proprio partita alla grande!

  16. Rita 27 aprile 2009 10:49  

    Tamtissimi complimenti a Marco.
    Sempre modesto, ma noi tutti sappiamo che sei un grande!
    Per ottenere questi risultati, non basta essere in perfetta forma, ci vuole determinazione e tanto sacrificio.
    Sono contenta anche per Andrea che è soddisfatto del suo risultato.
    Lunga vita ai Runners Valbossa!
    Ciao

  17. paolino 27 aprile 2009 10:55  

    complimenti per la vittoria !!!
    se permetti un suggerimento da amico il vino che hai vinto e'da lasciare invecchiare un po' in quanto importante come qualita' possiamo festeggiare con piacere con un vino piu semplice .. quando sara' pronto rifesteggeremo la tua vittoria con il "BOCA" pronto da degustare ricondando la tua impresa
    paolino

  18. gilda 28 aprile 2009 17:36  

    paolino sei un vero sommelier! purtroppo abbiamo scoperto che non si tratta di Boca, però ci assicurano che è un buon rosso già pronto per l'uso, quindi alla monclassic vino a caduta!

  19. fiurash 28 aprile 2009 17:40  

    Mi sà che non farà a tempo a cadere, verrà consummato a metà strada... hi,hi,hi

  20. Anonimo 28 aprile 2009 18:09  

    e cadiamo noi....