6

image Ieri si è svolto il 25° Giro di Media Blenio, una classica nel panorama podistico della vicina Svizzera.
Tanti i partenti provenienti dalla nostra Provincia che, in una splendida e calda giornata di pasquetta, si sono dati battaglia lungo il percorso di 10 km precisi che da Dongio sale per Roccabella, ripassa per Dongio, scende a Ludiano per poi risalire ancora a Dongio passando per Motto.
Altimetricamente non ci sono particolari dislivelli da superare però, sicuramente, non è un percorso dei più veloci.
Oltre a segnalare la prestazione di Belfakir, Nader e Argoub che hanno chiuso tutti e tre appena sopra i 34 minuti, bisogna registrare l'ottimo risultato conseguito dal nostro grande Edo (con il tempo di 38':39'') classificatosi sesto assoluto della sua categoria, preceduto dall'amico Pegorin (con il tempo di 38':28'').
Nelle altre categorie troviamo il sottoscritto al 18° posto con il tempo di 36:17'', lo zio Simo al 21° posto con il tempo di 37':05'' e Manuel al 106° posto con il tempo di 46':47''.
Nelle categorie femminili, al 12 posto troviamo la Betta con il tempo di 45':45'' e, a seguire, Alexia al 13° posto con 46':18'' e al 16° posto la zia Lizia in 49':02''.
Unica rappresentanza biancorossa l'amico Didonè Paolo che porta a termine i 10 km in 40':17'' classificandosi 25 nella sua categoria.
Purtroppo al quarto chilometro si è ritirato sia il grande Frank Franchino, per problemi fisici, sia lo zio Gabri, che avendo le gambe impallate e non essendo in giornata ha preferito terminare prima la sua gara.
Nel pomeriggio poi si è svolta la gara degli élite, una delle più rilevanti a livello internazionale, vinta dal Kenyano Mosop Moses mentre Baldini si è classificato 11°.
Nel complesso è stata una bella scampagnata finita davanti a un piatto di pasta e a buona fetta di colomba (offerta dal René).
Unica nota stonata, la logistica del servizio doccia ma, per il resto.... tutto ok.
Saluti Andrea Basoli

Più INFO

6 commenti
  1. tillo 14 aprile 2009 12:13  

    Andrea tu e Edo seite sempre delle bestie mai una volta che mollate !!!!.
    Franchino niente di grave spero?
    Mi spiace per lo zio lo vedevo molto bene e tranquillo.
    Manuel ti mancava la lepre.
    Bravi tutti.

  2. franchino 14 aprile 2009 18:17  

    Ciao tillo, purtroppo il piriforme mi sta dando noia scatenandomi una brutta sciatalgia.
    Peccato perchè ci tenevo alla gara di ieri ma nonostante tutto è stata una bella giornata trascorsa in amicizia. A presto, ciao!

  3. "Lo zio" Gabry 14 aprile 2009 19:52  

    Eh si, stavolta ho proprio cannato la gara.
    Figuratevi quanto ci tenevo, la preparavo da circa 2 mesi, sta di fatto che le gambe, da subito erano molli e non spingevano, la sensazione era come di "imballato", così, passavo al 4° km in 15' esatti, con Edo, Renè Pegorin del Miralago e altri.
    A quel punto, mentre a fiato stavo benissimo, le gambe non riuscivano proprio a tenere quel ritmo (mi ero allenato per correre 10 km a 3'40''/3'45''), e anche diminuendo a 4' al km le cose non miglioravano, anzi..., così ho deciso di fermarmi, finire in 41' (forse!!) non mi interessava proprio.

    Sono veramente deluso e senza attenuanti, perchè vi assicuro che mi sono proprio fatto il mazzo, anzi, forse il problema è proprio quello, nel senso che ho esagerato.

    Però concordo col Franchino, è stata comunque una bella giornata di festa in compagnia, e ringrazio gli amici presenti e la mia Lizia, che non hanno perso l'occasione per consolarmi vista la delusione.
    Comunque, non demordo, ci riproverò, e spero che i lavori svolti prima o poi diano i loro frutti, in vista della stagione delle serali...staremo a vedere.
    Buona corsa a tutti

  4. basoli 14 aprile 2009 21:10  

    Bella zio! Stai tranquillo che i lavori svolti non sono buttati via e, una volta assimilati, ti faranno volare.
    Saluti Andrea

  5. fiurash 14 aprile 2009 22:36  

    Zio, conoscendoti chissà i santi che hai decapitato... scherzo ma capisco avendoti visto tante volte esausto per l'eccessivo carico.
    Secondo me che non sono un coach se ora rispetti la settimana di scazzo che ti eri programmato, tra dieci giorni ti può riuscire senza dubbio una bella gara dove credi, peccato non c'è più il memorial max con la vostra sociale.
    A presto
    Davide

  6. Il Poggio 16 aprile 2009 14:16  

    Zio, 25 aprile a Seveso è la tua gara. Lì vedrai i frutti, basta che sei tranquillo di testa. Ciao Grande